La Costituente delle Idee, strumento di confronto e ascolto per definire il campo di un nuovo centrosinistra a servizio della società

“La conferenza dei Segretari regionali e delle aree metropolitane, dopo un positivo confronto, approva e sostiene la proposta del segretario Nicola Zingaretti di avviare la fase “Costituente delle Idee” basata sulle priorità già presentate all’Assemblea nazionale. Tale strumento e il conseguente confronto e ascolto delle forze economiche e sociali, delle associazioni, dei cittadini, dovrà definire il campo di un nuovo centro-sinistra al servizio della società che in questi mesi si è mobilitata contro il governo Salvini –Di Maio per difendere e rilanciare il ruolo del nostro Paese in  Europa, la sua natura democratica e solidale, il suo profilo unitario, il suo radicamento nei valori costituzionali. Da qui si può affermare e strutturare l’alternativa alla pericolosa e fallimentare esperienza del  governo populista intercettando il malessere e la delusione destinate a crescere come conseguenza dello scarto tra la propaganda demagogica proposta da Salvini e dai suoi alleati e le aspettative sociali e civili che sorgono dalla società italiana.

 

Da subito in tutto il Paese incontri, assemblee, seminari, contributi web, appuntamenti nazionali e territoriali

È sulla base di essa e del dibattito interno ed esterno al partito, che andrà costituito il perimetro delle alleanze necessarie alla piena affermazione di questa proposta di governo. Da subito in tutto il Paese partiranno incontri, assemblee, seminari, contributi web, appuntamenti nazionali e territoriali”. Così l’ordine del giorno approvato dalla conferenza dei segretari regionali e delle aree metropolitane del Pd riunita oggi al Nazareno con il segretario Nicola Zingaretti.