“Noi siamo i vincitori. Non amo l’io anche quando vinco. Si vince solo se c’è una squadra e ora dobbiamo continuare così”. Il segretario Nicola Zingaretti, stamattina al Giornale radio di Rai Radio1 delle 8.00, commenta così il risultato delle elezioni regionali e del referendum.
 
Non nascondendo il rammarico per quelle mancate alleanze in tutti i territori, che avrebbero potuto portare un risultato ancora più soddisfacente. “Un po’ sì. Non ovunque ci si è riusciti e un po’ questo lo abbiamo pagato perché la destra invece era unita ovunque”.
 
Alla domanda se, invece che un rimpasto, voglia dettare l’agenda del governo su Recovery fund, Mes, lavoro, scuola, il segretario dem ha risposto: “Questa è un’agenda che il governo si è dato. È stata la squadra di governo che ha vinto in Europa la battaglia per avere centinaia di miliardi e ora sarà questo governo a realizzarli”.
 
Una battuta sul video di Vasco Rossi “Sono ancora qui” che starebbe circolando in queste ore nelle chat dei parlamentari democratici è l’occasione per Zingaretti di aggiungere un commento sull’esito del referendum. “Non ho visto il video, me lo hanno raccontato, ma credo che in questi momenti si scherzi e si giochi perché ci sono state ore e momenti di tensione. Però io sono anche molto contento di come il Pd ha affrontato il passaggio del referendum. Questa è la più bella conquista del Pd: avere idee diverse, ma non per questo dividersi o lacerarsi“.
 
Leggi anche: Zingaretti: “Molto soddisfatti. Si conferma che l’unità è l’unica via per vincere e governare”