“Quando saremo arrivati al termine della costruzione europea, perché siamo ancora dentro un cantiere e dobbiamo mandarlo avanti, dobbiamo scriverci un bel cartello ‘Lavori in corso’; quando alla fine la costruzione europea sarà terminata e tanti muri saranno crollati e tanto spirito nazionalista svanirà per far emergere quanto è bello sentirsi italiani. Ma senza questo spirito nazionalista che ti fa essere separato e diverso e diviso dagli altri, cosa ci sarà alla fine? Ci sarà che l’Europa saranno le nostre città e Firenze si troverà avvantaggiata, perchè ha avuto una ricchezza di esperienze, di sapere. E saprà da che punto prendere il mondo e aiutarlo a crescere. E a vivere in pace”.

È con questo commovente intervento di David Sassoli, pronunciato nel 2019 a Firenze in occasione del Consiglio comunale straordinario su “L’eredità di Giorgio La Pira nell’Europa di Oggi”, che si è aperta la manifestazione “Cities stand with Ukraine” organizzata da Eurocities a Firenze in Piazza Santa Croce.

Il video è stato preceduto da 17 rintocchi di campane, uno per ogni giorno di guerra, della Basilica di Santa Croce.