Salvini con la legge “Ponzio Pilato” dice ai cittadini “fate voi”

“Gli italiani hanno diritto alla sicurezza, è lo Stato che deve garantirla. Voglio ringraziare il presidente Mattarella che ha ristabilito questa verità costituzionale. Il governo deve investire sulla sicurezza per i cittadini, assumendo nuove Forze dell’ordine, aumentando i salari. Perché è una grande aspettativa delle persone ed è importante farlo. Non come ha fatto Salvini con la legge ‘Ponzio Pilato’, che se ne lava le mani e dice ai cittadini ‘fate voi’”. Nicola Zingaretti, a Civitavecchia per un’iniziativa a sostegno del candidato sindaco Carlo Tarantino, commenta così la legge sulla legittima difesa e, soprattutto, la lettera del presidente della Repubblica, indirizzata ai presidenti delle Camere e al premier Conte, che ne indica la corretta interpretazione.

 

Il rating dell’Italia è una severa critica al governo. Noi siamo l’alternativa

Ma a poche ore dalla conferma da parte di Standard & Poor’s del rating dell’Italia a BBB con outlook negativo – due gradini al di sopra del “junk”, il livello «spazzatura» che caratterizza i paesi meno affidabili dal punto di vista creditizio, come spiega Il Sole 24 Ore, – non poteva mancare una battuta sulla politica economica dell’esecutivo. “Purtroppo è una severa critica alle politiche economiche di questo governo, e chiarisce che pensare agli italiani vuol dire, invece, creare lavoro, significa investire sulla scuola, sulla sanità, investire per aiutare le imprese. È tutto l’opposto di quello che sta succedendo”, spiega il segretario del  “Siamo preoccupati – ha aggiunto – perché questo Paese non ha una politica economica. C’è una maggioranza che fa finta di litigare, o litiga su tutto e non fa nulla. E dall’altra parte c’è un’opposizione che si sta riorganizzando per costruire un’alternativa“.

 

La Lega lasci in pace il mondo dello sport

E ancora, sulla polemica innescata dall’esclusione degli atleti africani dalla mezza maratona di Trieste, Zingaretti ha ammonito: “Sento parlare di ‘scafisti dello sport’. Non pensavo che saremmo arrivati a tanto. La Lega e i suoi rappresentanti del Governo lascino in pace il mondo dello sport, lo tengano fuori dalla propaganda“.