Si vota per le elezioni Europee, per la Regione Piemonte e oltre 3800 Comuni, 6 capoluoghi di Regione e 21 capoluoghi di Provincia, domenica 26 maggio 2019. I seggi apriranno alle ore 7.00 e chiuderanno alle 23.00. Ricorda di portare con te la tessera elettorale e un documento di riconoscimento valido.
 

Modalità di espressione del voto per le elezioni Europee

L’elettore ha diritto di manifestare il voto di lista tracciando con la matita copiativa un segno sul simbolo corrispondente alla lista prescelta o nel rettangolo che lo contiene.
 
Si possono esprimere fino a tre preferenze.



Il voto di preferenza si esprime scrivendo, con la matita copiativa, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati preferiti, compresi nella lista medesima.
 
Si ricorda che l’espressione di due o tre preferenze deve rispettare le quote di genere (il non rispetto porta all’esclusione della o delle preferenze oltre la prima) e non vi è alternanza nel caso si esprimano tre preferenze, vale a dire:

  • 2 preferenze una deve essere di genere diverso dall’altra pena l’annullamento della seconda;
  • 3 preferenze una delle tre deve essere di genere diverso e non importa ordine se MMF o FFM o FMF o MFM.

Nel caso siano espresse 3 preferenze dello stesso genere saranno annullate la seconda e la terza e sarà valida solo la prima preferenza.
 

Tutti i candidati della lista unitaria del PD


 

Siamo l’unica alternativa possibile al governo del fallimento

Il nostro popolo ci ha chiesto unità, idee e coraggio. Con un grande sforzo collettivo, siamo riusciti a fare quello che solo pochi mesi fa sembrava impossibile: una lista unitaria con una proposta concreta per cambiare l’Italia e salvare l’Europa dalla minaccia dei sovranisti. Siamo l’unica alternativa credibile al governo del fallimento.
 

Per un’Europa che non deve lasciare solo nessuno

Il nostro compito è migliorare la vita delle persone. Noi vogliamo:

  1. alzare gli stipendi
  2. far ripartire gli investimenti
  3. garantire il diritto all’istruzione per tutti.

E combattiamo per un’Europa che non deve lasciare solo nessuno, più vicino alle persone.