Sul Jobs Act il tema non è distruggere ciò che abbiamo fatto, ma fare ancora di più

“Per noi temi centrali sono l’occupazione giovanile e femminile. Un’analisi seria del mercato del lavoro italiano dice che, dopo anni di crisi, l’ occupazione è tornata a salire, e questa è una svolta. Sul Jobs Act il tema non è distruggere ciò che abbiamo fatto, ma fare ancora di più”, ha commentato il ministro Maurizio Martina, vicesegretario del Partito Democratico ad Agorà, su Rai Tre, sulla possibilità di introdurre delle modifiche al jobs act.

 

Ci poniamo l’obiettivo della lotta alla precarietà

“Con la legge di bilancio 2018 abbiamo attivato una serie di misure che abbattono i costi del lavoro per chi assume i giovani stabilmente. Noi ci poniamo l’obiettivo della lotta alla precarietà”.

 

Lavorare sulla questione generazionale, giovanile in primis e di genere

“Ecco, continuare a lavorare ad esempio su questione generazionale, giovanile in primis e di genere, in particolare affrontando il tema del lavoro femminile – ha aggiunto -. Noi per primi ci poniamo il grande tema della lotta alla precarietà, quindi del superamento di tutte quelle forme troppo precarie di lavoro che si sono generate negli anni”.

 

Martina, legge di Bilancio