Foto @Imagoeconomica

“Leggo con sconcerto che il leader di FI, Silvio Berlusconi, ha promesso una legge sul ‘Dopo di noi’.

Evidentemente, nella euforia da promesse sempre più iperboliche, ha esaurito quelle ripetute per 20 anni e ne ha cercata una nuova.

Ma non si è reso conto che una legge sul ‘Dopo di noi’ esiste da diversi anni, dal 2016, quando al governo c’erano il Partito Democratico e il centrosinistra.

È la legge 112 ed evidentemente lo stesso Berlusconi ignora che ogni anno ci sono gli stanziamenti previsti da quelle norme. Inoltre, sempre Berlusconi, non sa che anche il PNRR ha già ripartito i fondi destinati alla vita in autonomia delle persone che appunto ne necessitano. Di fronte a episodi come questo si resta davvero senza parole. Devono essere i cittadini italiani a giudicare l’attendibilità e la serietà di leader politici di questo livello”.

È quanto dichiara Sandra Zampa, responsabile Salute nella segreteria del PD.