Paolo Cerroni Imagoeconomica / Imagoeconomica

“Salvini e il suo governo non si smentiscono mai: ancora una volta poco spazio alla sicurezza dei cittadini e molto alla propaganda.

 

Quanto illustrato oggi al termine del consiglio dei ministri da Conte e Salvini ha poco a che fare con la vita delle nostre città: si punta il dito sugli sbarchi (ma non erano azzerati?) e ci si dimentica dei reali interventi che servono sia per la presenza delle forze dell’ordine nei luoghi più a rischio, sia degli interventi a carattere sociale per evitarne la ulteriore marginalizzazione.

 

Ogni giorno sono proprio loro a parlare dei rischi di furti e rapine, ma quando legiferano sembra che non sia questo il problema che li assilla.

Ci sarebbe da ridere, inoltre, se la cosa non fosse drammatica, a leggere che il vice presidente Di Maio parli ancora di 500mila rimpatri, quando il Viminale spiega che sono 90mila in tutto gli immigrati che potrebbero essere rimandati nei loro Paesi.

 

Salvini invece sembra cosi’ solerte a garantirsi l’assenza di contestazioni durante i suoi comizi, ma molto mano a occuparsi di tutti gli italiani”. Così il deputato Pd Emanuele Fiano, della presidenza del gruppo dem alla Camera.