È partito dalla stazione Tiburtina di Roma il Treno Destinazione Italia, il treno del Pd.

L’iniziativa che vedrà Matteo Renzi, dirigenti, parlamentari, sindaci dem attraversare il Paese per un fitto dialogo con l’Italia profonda. Il famoso Paese reale, quello che non cattura l’attenzione di giornali e tv ma che costituisce la vera ricchezza dell’Italia.

treno destinazione italia partenza 17 novembre
Si inizia dal centro Italia, l’Alto Lazio e l’Umbria, e poi si andrà verso il Mezzogiorno, e quindi la “risalita” verso il Nord. Il Treno Destinazione Italia è composto da 5 carrozze ed è attrezzato per incontri e per la stampa. Ogni tappa sarà l’occasione per ascoltare l’Italia vera.

Eccola l’idea del treno: il partito in viaggio, nelle esperienze dell’Italia che lavora, che studia e che dedica con generosità una parte del proprio tempo libero agli altri, quella che si proietta verso il domani con passione, coraggio e curiosità.

Per otto settimane il Pd farà un percorso di ascolto e confronto attraverso le 107 province italiane: le toccherà tutte, passando non sempre e non solo nei capoluoghi, ovunque ci siano binari.

Il treno Destinazione Italia sarà sempre affollato: “il personale di bordo” sarà composto in gran parte da Millenials, una ventina di giovanissimi che saranno il cuore pulsante del treno.

Ma l’intera comunità del Pd si muoverà per incontri nei luoghi di tutti i giorni, dalle scuole alle fabbriche, semplicemente immergendosi nella vita reale.

Le tappe e i numeri di Destinazione Italia

This slideshow requires JavaScript.