Progetto 0 6 Infanzia
Image licensed by Ingram Image

“Il quadro che Save the Children ha presentato con l’Altlante dell’infanzia a rischio non può lasciarci indifferenti e ci consegna una responsabilità inderogabile. I numeri sono drammatici: in Italia ci sono un milione e duecentomila bambini in povertà assoluta, di cui 563 mila al Sud, 508 mila al nord e 192mila al centro.

La strada contro la povertà economica ed educativa dei minori è ancora molto lunga ed è in salita. La politica ha l’obbligo di considerare tutto ciò una priorità assoluta, mettendo in campo tutte le misure necessarie”. Così  Camilla Sgambato, responsabile Scuola del Pd.

“Bisogna ricordare che dietro a questi numeri non solo c’è la vita di un bambino, a cui viene negato il diritto di crescere sano e felice, ma su questo si gioca il futuro del Paese.

Su questa visione una forza politica progressista deve dare il massimo spendendo le proprie energie anche per spiegare la differenza tra chi vuole combattere le diseguaglianze sociali e chi invece le cavalca per il proprio tornaconto.

Asili nidi gratis per le famiglie con redditi più bassi sono il primo strumento che questo governo proverà a mettere in campo fin da subito. L’altro strumento è la diffusione omogenea su tutto il territorio nazionale del tempo pieno. La povertà educativa e la povertà reale, infatti, spesso si sovrappongono e la scuola deve poter essere il vero motore della lotta contro la povertà e il più potente mezzo per la mobilità sociale.

Consapevoli delle difficoltà in cui si sta costruendo la manovra finanziaria, vanno salutate con favore tutte le politiche sulla casa e le misure che si riuscirà ad attivare per il sostegno alla famiglia, in particolar modo le madri lavoratrici”.