Daniele è cresciuto in campagna, nell’azienda agricola fondata dal nonno. Dopo gli studi prende in mano l’attività di famiglia, ma i tempi sono cambiati e le difficoltà ora sono molte, tra burocrazia e una crisi economica che nel 2012 rischia di mettere in ginocchio l’intero settore agricolo. Ma Daniele non vuole dire addio ai suoi pascoli e cerca di resistere, con molti sacrifici.

 

Finalmente nel 2016 arriva in aiuto la Legge di stabilità, che elimina l’IMU sui terreni agricoli e si aprono nuove prospettive di sgravi fiscali. È un segnale importante, che dà speranza e permette a Daniele di continuare la sua attività con il sorriso.